Flatlay brunch (non solo colazioni) + Come abbinare i colori nei flatlay

By Silvia - luglio 01, 2020

Confesso, io in primis tendo a pubblicare prevalentemente colazioni, ma oggi vi illustrerò come, con qualche accortezza, si può realizzare anche un flatlay omogeneo con il nostro feed anche per brunch e pranzi.

Avocado toast flatlay brunch

L'importanza dei colori

Quando ho preparato l'avocado toast, la vivacità dei suoi colori mi ha fatto pensare di scrivere un post su come realizzare flatlay ad un pranzo.

Per far risultare omogeneo qualsiasi tipo di flatlay occorre sicuramente concentrarsi sui colori.

Al colore principale del piatto bisognerebbe accostare qualche elemento dello stesso colore, magari di dimensioni ridotte rispetto al piatto protagonista.

Ora possiamo pensare se fermarci ad uno stile "monocromatico" oppure aggiungere anche un tocco di vivacità.

Se scegliamo la seconda opzione, potete giocare con i colori complementari o analoghi.

La teoria dei colori ci aiuta nella composizione

Occorre fare dunque una premessa.

I colori analoghi sono tre colori vicini sulla ruota cromatica.
Il loro abbinamento crea un contrasto delicato perché fondamentalmente si basa su colori simili.

I colori complementari invece sono quei colori opposti fra di loro sulla ruota cromatica.
Accostando questi colori otteniamo un risultato molto vivace e brillante.
Per i miei gusti è un contrasto molto acceso, utilizzato specialmente nel mondo della moda.
Ad esempio fucsia e verde oppure giallo e viola.
(E di solito gli inesperti si chiedono cosa c'entrano quei colori l'uno con l'altro, ma del resto gli opposti si attraggono)

Per creare un abbinamento armonioso si può ricorrere alla tattica dei colori complementari divisi cioè abbinare un colore ai primi due colori adiacenti al suo colore complementare. Ovviamente più ci distanziamo dal colore complementare e più il contrasto andrà a diminuire perché ci si avvicinerà ai colori analoghi.

Ruota-cromatica

Come posizionare gli elementi

Per posizionare gli elementi utilizzo utilizzo la regola dei triangoli.

Creo triangoli immaginari con gli oggetti disposti sul piano.
Nell'ultima foto ho utilizzato diversi colori che però ho tenuto separati tra loro dividendo idealmente la foto in due parti. Volendo si possono anche mixare ed alternare insieme.

Mi sono concentrata sul colore del piatto principale e ho accostato nella composizione qualche elemento dello stesso colore (in questo caso l'avocado stesso e il lime).

Poi, sono passata a scegliere un altro colore per la composizione che fosse quasi opposto al primo e la scelta è ricaduta sul color pesca.
Ho dunque disposto le pesche all'interno di una borsa a rete color neutro (di modo da riprendere i colori del piano e dei toast).

Colori e omogeneità del feed

Un consiglio che vi suggerisco è di inserire colori che già utilizzate nelle vostre foto precedenti (di solito si fa riferimento alle 9 foto precedenti).

Così facendo tutte le foto sembreranno avere un fil rouge tra di loro dando un senso di continuità al feed anche solo editandole leggermente.

Anche se devo ammettere che durante l'estate tendo a dare maggiore vivacità ai colori delle foto, che al contrario d'inverno tornano sul neutro.

Con la speranza che questo post vi sia piaciuto,
alla prossima.





È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti e immagini in qualsiasi forma. 
È vietata la redistribuzione e la pubblicazione dei contenuti e immagini non autorizzata espressamente dall'autore. 
Copyright © · Dettagli di Silvia · all rights reserved.


  • Share:

You Might Also Like

0 commenti

Se quest'articolo ti è stato utile lascia un commento, mi farà molto piacere sapere che sei passato di qui.